Archivi Blog

Il nostro valore

Un professore mostra un biglietto da 20 € e chieda ai suoi studenti: “Chi vuole questo biglietto? ” Tutte le mani si alzano.
Allora comincia a sgualcire il biglietto e poi chiede di nuovo: “Lo volete ancora?” Le mani si alzano di nuovo.
Getta per terra il biglietto sgualcito, lo pesta con i piedi e chiede: “Lo volete sempre?” tutte le mani si rialzano.
Quindi dice: “Avete appena avuto una dimostrazione pratica! Importa poco ciò che faccio con questo biglietto, lo volete sempre, perché il suo valore non è cambiato. Vale sempre 20 €”.
Molte volte nella vostra vita, sarete sgualciti, rigettati dalle persone e dagli avvenimenti. Avrete l’impressione di non valere più niente, ma il vostro valore non sarà cambiato agli occhi delle persone che vi amano davvero. Anche nei giorni in cui sentiamo di valere meno di un centesimo il nostro vero valore è rimasto lo stesso

Annunci

Cosa significa bere e poi mettersi alla guida

Mamma, sono uscita con amici. Sono andata ad una festa e mi sono ricordata quello che mi avevi detto: di non bere alc olici. Mi hai chiesto di non bere visto che dovevo guidare, così ho bevuto una Sprite. Mi sono sentita orgogliosa di me stessa, anche per aver ascoltato il modo in cui, dolcemente, mi hai suggerito di non bere se dovevo guidare, al contrario di quello che mi dicono alcuni amici. Ho fatto una scelta sana ed il tuo consiglio è stato giusto. Quando la festa è finita, la gente ha iniziato a guidare senza essere in condizioni di farlo. Io ho preso la mia macchina con la certezza che ero sobria. Non potevo immaginare, mamma, ciò che mi aspettava… Qualcosa di inaspettato! Ora sono qui sdraiata sull’asfalto e sento un poliziotto che dice: <il ragazzo che ha provocato l’incidente era ubriaco>. Mamma, la sua voce sembra così lontana… Il mio sangue è sparso dappertutto e sto cercando, con tutte le mie forze, di non piangere. Posso sentire i medici che dicono: <questa ragazza non ce la farà>. Sono certa che il ragazzo alla guida dell’altra macchina non se lo immaginava neanche, mentre andava a tutta velocità. Alla fine lui ha deciso di bere ed io adesso devo morire… Perchè le persone fanno tutto questo, mamma? Sapendo che distruggeranno delle vite? Il dolore è come se mi pugnalasse con un centinaio di coltelli contemporaneamente. Di’ a mia sorella di non Leggi il resto di questa voce

Il sesto giorno

L’orgoglio abbassa l’uomo, ma chi è umile di spirito ottiene gloria. Proverbi 29:23

Tutti almeno una volta nella vita si sono fatti delle domande riguardanti la Bibbia. Un gruppo di saggi si riunì in ritiro e iniziarono a riflettere e a porsi delle donlande su come mai Dio avesse lasciato la creazione dell’uomo per il sesto giorno. Ognuno dava la propria opinione. Uno disse “Ha pensato di organizzare l’universo e tutte le cose sulla terra per farci vivere bene”. Disse un altro: “lo credo che abbia creato prima gli animali per fare alcune prove prima di creare noi”. 1 commenti erano tanti, all’improvviso entrò una persona nella stanza e si aggiunse alla conversazione. Così gli chiesero: “Tu cosa pensi, perché Dio ha creato l’uomo solo il sesto giorno?” L’uomo rispose: “Molto semplice la risposta, affinché nel momento in cui siamo preda nell’orgoglio, possiamo riflettere che anche unsemplice insetto ha avuto priorità nei piano divino della creazione”. E’ necessario comprendere che ogni cosa’ che abbiamo o siamo è per grazia di Dio, il nostro orgoglio, o convinzione personale non ci da nessun titolo 0 posizione, Tu ed io siamo creature speciali, perché siamo state create direttamente dal Creatore del cielo e della terra, Dio e da Lui dipende ogni cosa!