Archivi Blog

…la pausa sta finendo…

Fra poco tornero’ a Roma. Sto facendo il conto alla rovescia dei giorni che mancano. A Parigi sto valutando e leggendo molto. Alcune cose le sto anche imparando sia in ambito lavorativo che extra. Sto osservando come puo’ convivere una città di fianco ad una Metropoli. Sto vivendo a Monteuil (oltre 100000 abitanti) attaccata a Parigi. Le mie impressioni penso di scriverle al mio ritorno. Non sono sparito 😉

Luca Parmitano. Lettera alle figlie

A Sara e Maria
“Il mondo è incredibilmente bello. Forse l’avevo dimenticato, ma l’ho visto da lontano e adesso ne ho le prove. Però anche da vicino può essere meraviglioso se guardato con gli occhi giusti: occhi come i vostri, che osservano col dono della curiosità, illuminata dalla luce della meraviglia. Occhi che credono ancora all’incanto e non se ne vergognano, che comprendono senza bisogno di spiegazioni. Leggi il resto di questa voce

Momento di pausa…politica

Cari lettori,

sabato 7 Dicembre, a seguito di un mio post scritto su facebook, ho creato un pò di disagi.

Oggi vorrei scrivere cosa mi ha portato alla scrittura del post:

  1. quest’anno ho cominciato il mio terzo anno di dottorato e al suo interno è previsto un periodo all’estero di 3 mesi che cadrà, quasi sicuramente, all’interno della campagna elettorale;
  2. ultimamente ci sono state discussioni (concluse), all’interno del gruppo, e mi hanno fatto capire che, forse, devo inquadrare meglio come posso aiutare a migliorare il gruppo e con quali modalità.

Queste sono le principali motivazioni, per le quali ho chiesto ai cittadini che sarebbe stato meglio non appoggiarmi in questa fase per la scelta del sindaco, perchè a posteriori poteva risultare deleterio per il moVimento.

Detto ciò, aiuterò per il tempo che avrò a disposizione la mia portavoce Sindaco Ilaria Calabrese a raggiungere il nostro obiettivo comune…avere una Monterotondo a 5 stelle che possa finalmente fermare la casta che attualmente gestisce la nostra cittadina.

Una frase che fa riflettere

Un ragazzo di 24 anni guardando attraverso il finestrino del bus gridò:”Papà guarda, gli alberi ci vengono incontro!”, il padre alzò lo sguardo verso di lui e sorrise. Una giovane coppia notò il comportamento infantile del ragazzo e scoppiò a ridere. Il ragazzo esclamò nuovamente:”Papà le nuvole ci inseguono!”. La coppia anche la seconda volta scoppiò a ridere e i due giovani dissero al padre del ragazzo:” le consigliamo di portare suo figlio da un medico bravo!”, il padre sorrise e poi rispose:”ci siamo appena stati, finalmente mio figlio ha ripreso a vedere, dopo esser nato cieco.

Ogni persona ha la una storia. Le verità vi stupiranno…