Archivi Blog

Dove è il bilancio di previsione comunale?

Oggi volevo osservare che attualmente, dalle risorse che sono riuscito a ritrovare in rete, non esiste ancora il bilancio di previsione 2013 del nostro comune. L’unica cosa che ho trovato è un comunicato stampa del comune del 26 luglio 2013  in cui il nostro sindaco ha proclamato alla comunità che la giunta aveva approvato il bilancio di previsione.

Andando a vedere sul sito del comune nella sezione delibere e determine si possono notare che il 27 luglio è stato approvato in giunta la prima bozza. Altre due bozze sono state approvate dalla giunta, ma in consiglio non è stata ancora presentata.

Cosa comporta la non approvazione da parte del consiglio comunale?

Il bilancio di previsione e i documenti ad esso collegati rappresentano il risultato della programmazione politica, economica e finanziaria del comune. Il bilancio di previsione dovrebbe essere approvato dal consiglio comunale prima dell’inizio dell’anno a cui si riferisce, molto spesso però la sua approvazione viene prorogata dal ministero dell’economia e della finanza (MEF). Nel caso di approvazione ad esercizio già iniziato, il periodo dell’anno scoperto viene gestito in dodicesimi dell’ultimo bilancio approvato, vale a dire che per ogni mensilità è possibile impegnare (cioè spendere) non più di 1/12 delle somme risultanti dal bilancio assestato (ossia il bilancio risultante al 30 novembre, dopo che sono intervenute tutte le variazioni dell’esercizio) relativo all’esercizio precedente per la medesima finalità. Leggi il resto di questa voce

Il comune dei comunicati stampa

ufficioStampa

Il 26 luglio è uscito questo comunicato stampa da parte del comune: teme il Bilancio( Comunicato sul Bilancio )

cito le prime due righe del comunicato:

La Giunta approva il bilancio di previsione 2013 e pluriennale ‘13-’15. Giù le aliquote IMU e l’addizionale Irpef. Potenziati i servizi, investimenti nella manutenzione, nelle infrastrutture e nell’igiene ambientale
La prima considerazione che viene in mente è: wow!Si sono impiegati 8° mesi per averlo approvato in giunta.

PLUS: comizi elettorali per la giunta di Monterotondo o miglioramento della città?

headerplus_650x111

Oggi vorrei esprimere il mio parere sullo stato dell’arte dei lavori in merito a progetto P.L.U.S.

Giovedì scorso presso il parco Don Puglisi si è svolto l’incontro dove il Sindaco, insieme all’architetto Lozzi e  il dott. Piana, hanno illustrato lo stato dell’arte del progetto, che voglio ricordare essere di 5 mln di euro.

Partiamo dalla comunicazione dell’evento:sul sito del comune non ho trovato alcun comunicato stampa in merito, sull’area del comune del progetto PLUS nemmeno, l’unica traccia è presente sul profilo Facebook del comune e la trovate qui e nei giorni seguenti si sono visti dei manifesti affissi per le vie del comune.

Nel manifesto si nota che si parla anche della raccolta differenziata che il comune sta facendo partire in maniera più intensa nella parte bassa di Monterotondo. Ottimo!chissà quanto potrà essere interessante questo evento!(penso)

Bene! L’evento è stato solo un comizio della giunta, partecipazione cittadina pari a zero.(escludendo organizzatori e rappresentanti di alcuni comitati di quartiere ,consiglieri e dipendenti comunali ed assessori erano presenti una 30 di cittadini) Leggi il resto di questa voce

Il consiglio comunale del 30 maggio – lo smarrimento

Immagine

Ieri si è svolto il consiglio comunale a Monterotondo. Orario di inizio consiglio ore 15.Come cattiva abitudine si comincia sempre un’ora più tardi. La seduta è cominciata con la presentazione del nuovo assessore al Bilancio, Ruggeri, e l’accettazione in consiglio del primo dei non eletti per il PD (Senigagliesi arrivato nel 2009 18° in lista con 105 voti).

Durante il dibattito si è notato il grande spessore che avrebbe avuto la seduta con gli interventi del consigliere D’Andrea e il neo-assessore Ruggeri dove si vantavano dei propri 19 anni di contributo all’interno dell’aula. In questa discussione c’è stato anche la frecciata del Sindaco Alessandri “…ogni tanto vi ricordate di essere l’opposizione…” che non ha suscitato alcuna reazione fra i banchi. Leggi il resto di questa voce